Raspberry Pi e Digital Signage

La Raspberry pi è un’ottima piattaforma per realizzare un’infinità di progetti, sono piccoline ed economiche, consumano poca energia e sono capaci di riprodurre contenuti video in Full HD senza troppi problemi. Verrebbe spontaneo inferire che è la piattaforma perfetta per progetti di Digital Signage non troppo complessi, giusto? …forse, nel seguente articolo andremo ad analizzare quali sono i punti di forza e debolezza della nostra carissima SBC e le diverse piattaforme a disposizione  per renderla un riproduttore di contenuti promozionali o visualizzatore di messaggi degno di essere chiamato tale.

Iniziamo con fare un elenco delle features che consideriamo indispensabili in una piattaforma di Digital Signage:

  • Permette la gestione remota dei player e la verifica dello stato in tempo reale (indispensabile per individuare guasti)
  • Semplicità di utilizzo per l’utente finale
  • Consente la riproduzione di contenuti web (iframe)
  • Possibilità di mostrare dati in tempo reale (meteo, RSS, ecc…)
  • Programmare palinsesti di contenuti
  • Possibilità di funzionare anche in assenza d’internet

Le piattaforme a disposizione:

Questo articolo è stato ispirato ad un altro in lingua inglese proposto da Sixteen:Nine del titolo “19 Slices of Raspberry Pi for Digital Signage” dove c’è un elenco molto esaustivo su tutte le piattaforme a disposizione. Purtroppo, molte sono state abbandonate dopo averle provate praticamente tutte ecco che vi proponiamo un elenco filtrato con le migliori opzioni per il digital signage con la Raspberry Pi.

1. PiSignage

PiSignage è una piattaforma per il Digital Signage sviluppata da Colloqi Consulting (Ravi Bail Bhat) in India e fin’ora è quella che riteniamo sia la migliore in rapporto prezzo-funzionalità. I punti di debolezza sono largamente compensati da le sue caratteristiche e, cosa molto importante, la piattaforma è in costante sviluppo.

Ecco il video di presentazione di PiSignage:

I punti di forza:

  • Possibilità di testare la piattaforma con un piano gratuito a vita: La piattaforma hosted & managed ti consente di attivare fino a 2 players senza alcun costo
  • La configurazione è molto semplice, basta configurare la microSD con la immagine mesa a disposizione (la potete scaricare da questo link). e una volta avviata la vostra Raspberry basta semplicemente seguire le istruzioni sullo schermo
  • La piattaforma di gestione è intuitiva
  • Il vostro player dev’essere collegato a internet solo nel momento che scarica il contenuto, fatto questo, lo schermo può funzionare tranquillamente anche offline dato che i files vengono salvati all’interno della memoria della Raspberry. Logicamente, se nella vostra programmazione è previsto contenuto da una sorgente web, queste non verranno mostrate se lo schermo non è connesso.
  • Il prezzo della piattaforma ci sembra molto onesto: alla data di pubblicazione di questo articolo (10/10/2019) la licenza per ogni player oltre i 2 gratuiti costa circa 35€ per il primo anno (25€ per la licenza + 10€ per la gestione con la loro piattaforma.) dal secondo anno si pagano solo 20€/Anno per l’utilizzo della piattaforma di gestione dei contenuti.
  • Il player può funzionare anche senza connessione ad internet dopo che ha caricato i contenuti la prima volta.

Punti di debolezza:

  • La riproduzione di playlist video in fullHD potrebbe migliorare. Anche se è un problema complesso, il team di sviluppo sta lavorando per risolverlo e sicuramente, grazie alle caratteristiche della Raspberry Pi 4, tra qualche mese i problemi nella riproduzione video sarà risolto.
  • Compatibile unicamente con la Raspberry Pi (anche se stanno lavorando in una versione che è possibile istallare in altre distro di linux)

2. RiseVision

RiseVision è, a nostro avviso, la migliore piattaforma per il Digital Signage. Sviluppata da un team canadese ha tutti gli strumenti necessari per gestire networks di players di qualsiasi dimensione. Non l’abbiamo messa al primo posto come opzione principalmente per il costo della piattaforma, ma il prodotto vale ogni centesimo.

I punti di forza:

  • La piattaforma è compatibile sia con la Raspberry Pi (e il suo Raspbian) che con altri sistemi basati su Linux o Windows.
  • La versione a pagamento permette anche l’utilizzo del player in modalità offline
  • La piattaforma di gestione dei contenuti è semplicemente brillante
  • Il editor per le presentazioni è molto intuitivo e semplice da utilizzare
  • Nei piani a pagamento hanno dei widgets da aggiungere alle presentazioni che sono molto utili (come il meteo e la possibilità di visualizzare un foglio di google calc)
  • Compatibilità con diversi sistemi operativi e hardware
  • Vasta libreria di templates pronti all’uso
  • Assistenza tecnica tempestiva e di altissima qualità

I punti di debolezza:

Come abbiamo detto all’inizio, Risevision è una piattaforma stupenda, è difficile elencare un punto negativo vista la qualità della piattaforma. L’unica motivazione per non sceglierla è il prezzo.

Se dovete semplicemente mostrare una tabella di menù o mostrare alcune immagini statiche sarebbe un’investimento ingiustificato ma se avete la necessità di aggiungere contenuti interattivi o contenuto servito via web, Risevision è una scelta stupenda.

3. InfoBeamer

info-beamer è una piattaforma parecchio interessante specialmente se siete sviluppatori o “smanettoni avanzati“, il modo di approcciare il pricing è molto coerente e la logica della piattaforma, anche se parecchio diversa delle precedenti dove il workflow è quello standard (configurazione player -> organizzazione del palinsesto -> distribuzione sugli schermi) questo suo approccio “diverso” la rende una piattaforma davvero potente.

Uno degli aspetti più interessanti è la possibilità di utilizzare entrambi le uscite HDMI contemporaneamente sulla Raspberry Pi 4, inoltre è l’unica piattaforma (al meno in quella fascia di prezzo) capace di sincronizzare diversi player per installazioni multi-schermo. Solo questa funzionalità la rende una scelta praticamente scontata se volete realizzare tabelle di menù composte da più schermi.

Visita il sito per scoprire tutte le funzionalità

4. Altre piattaforme da tenere in considerazione

A continuazione un elenco di altre piattaforme di Digital Signage che possono essere utilizzate con la Raspberry Pi:

Queste ultime non le abbiamo utilizzate ma a guardare le caratteristiche sono perfettamente utilizzabili .-)

E questo è quanto per il momento. Come avete visto, utilizzare la Raspberry Pi come player per il digital signage è perfettamente possibile e le opzione abbondano.